Posts tagged with ‘lingua’

  • Le parole della memoria

    By Enrico Finocchiaro on 16/04/2020
    Negli scorsi mesi abbiamo assistito alla cerimonia di ricordo per il disastro del crollo del ponte Morandi a Genova, avvenuto il 14 agosto 2018. Sia gli organi di informazione che le stesse autorità intervenute, hanno parlato della cerimonia chiamandola commemorazione. L’unico che ha usato il termine rammemorazione è stato l’ex premier Giuseppe Conte che, usando un termine ricercato e ormai […]
    Read more
    0
    0
  • La lingua nel piatto /2

    By Enrico Finocchiaro on 23/05/2019
    Riprendiamo il nostro piccolo viaggio tra i piatti con nomi magari singolari, ma di cui ignoriamo l’origine. La seconda tappa di questo breve, e assolutamente non esaustivo viaggio, ci porta stavolta a partire proprio dall’Emilia-Romagna, patria di innumerevoli cibi e ricette proverbiali. Ma anche, storicamente, una terra anticlericale, soprattutto sul versante romagnolo, che fu un tempo territorio dello Stato Pontificio. […]
    Read more
    0
    0
  • Immortali, nelle parole

    By Enrico Finocchiaro on 19/10/2018
    Nel nostro linguaggio quotidiano vivono tante parole che hanno origine dal nome di personaggi, reali o di fantasia, le cui caratteristiche sono diventate proverbiali tanto da definire una precisa caratteristica. Queste parole sono dette deonomastiche, cioè che hanno perso la maiuscola iniziale tipica del nome proprio e si sono trasformate in nomi o aggettivi comuni. Per fare qualche esempio, in […]
    Read more
    0
    0
  • Eloquenza d’emergenza

    By Enrico Finocchiaro on 16/07/2018
    Saper elaborare una risposta sufficientemente esaustiva, ma breve ed efficace, è un’arte. Saperlo fare in situazioni di estrema gravità, come ad esempio durante una battaglia cruenta e disperata, accerchiati da nemici potenti e soverchianti, è frutto di incosciente genialità. Da ricordare a questo proposito la proverbiale risposta del generale Pierre-Jacques Etienne, barone di Cambronne, comandante della Vecchia Guardia francese, a […]
    Read more
    0
    0
  • Bizantine inutilità

    By Enrico Finocchiaro on 04/04/2018
    Avrete sicuramente sentito o letto diverse volte il termine bizantino o bizantinismo riferito a situazioni artificiosamente ingarbugliate, cavillose o inconcludenti. Il termine nasce da Bisanzio, che fu l’antico nome della città sul Bosforo poi ribattezzata Costantinopoli in onore dell’imperatore romano Costantino e quindi Istanbul dopo essere stata conquistata dai Turchi Ottomani nel 1453, diventando la capitale del Califfato Islamico. Ma […]
    Read more
    0
    0
  • Il cretino e l’idiota

    By Enrico Finocchiaro on 14/02/2018
    E ora che il titolo ha attirato la vostra attenzione, vediamo di spiegare dove nascono due dei più popolari insulti del nostro linguaggio, offensivi il giusto, ampiamente soddisfacenti al palato ma non eccessivamente volgari. Li usiamo continuamente, ma probabilmente mai ci siamo chiesti l’origine di due parole così liberatorie per definire le attitudini di parecchie persone che ci incrociano il […]
    Read more
    0
    0
  • Scatole rotte

    By Enrico Finocchiaro on 19/09/2017
    Tutte le volte che all’esortazione di “non rompere le scatole” ci è capitato di pensare che fosse una metafora per ingentilire l’esortazione a non mettere in agitazione parti maschili particolarmente sensibili, ci siamo sbagliati. E di parecchio anche. L’origine di questo modo di dire pare si perda agli inizi del Novecento, durante gli anni della prima guerra mondiale. All’epoca i […]
    Read more
    0
    0
  • Il ballo del quaquaraquà

    By Enrico Finocchiaro on 08/06/2017
    Dicesi “quaquaraquà” uomo senza spina dorsale, pavido e inconcludente, il peggio del peggio, inutilità inutile, “nuddu ammiscatu ccu nenti” come si dice in Sicilia. Del resto è l’ultimo anello di una catena di categorizzazione umana ben definita, composta dagli “uomini, dai mezzi uomini, gli ominicchi, i (con rispetto parlando) piglianculo” e appunto i quaquaraquà. La citazione proviene dal celebre romanzo […]
    Read more
    0
    0
  • La calunnia dello struzzo

    By Enrico Finocchiaro on 04/01/2017
    Si farebbe qualsiasi cosa per evitare certe situazioni scomode o pericolose, e la strategia di molte persone in questo caso è di far finta di niente, di non sapere, di non vedere, di non aver capito. Esiste un’espressione ben precisa per quando si vuole eludere situazioni evidenti, ed è “mettere la testa sotto la sabbia”. La frase si riferisce al […]
    Read more
    0
    0