Non dire “non ho tempo”

Il tempo è la risorsa più importante di cui disponiamo per realizzare i nostro obbiettivi (personali e professionali) e spesso la gestiamo con un approccio a tratti approssimativo e a tratti infantile. In un mondo che cambia velocemente, le aziende si trovano a dover reagire a sistematici cambiamenti agendo spesso in costante emergenza e, contemporaneamente, sono consapevoli che dedicare tempo al miglioramento organizzativo e personale diventa valore e risorsa necessaria per costruire strumenti strategici e operativi opportuni.
Come gestire queste due forze apparentemente contrapposte opponendosi all’incapacità di destinare tempo ai processi di miglioramento? Perdere il controllo del tempo, conduce ad un circuito vizioso che ci fa sentire rassegnati ostaggi di un meccanismo che pensiamo di non poter governare, dove la ricerca del risultato immediato costringe un totale impegno in compiti operativi che seducono promettendo un sollievo che non arriverà mai; possiamo espandere il tempo dedicato al lavoro fino a raggiungere dimensioni insostenibili, ma ci sarà sempre qualcosa che non abbiamo ancora fatto che dovremmo fare. Orfani quindi del miraggio di avere tutte le cose a posto, dobbiamo imparare ad accogliere la precarietà dei cicli aperti, facendo in modo che siano governati opportunamente, in parte tenuti sotto controllo mettendoli in ordine di priorità e in parte lasciati in consegna ai nostri collaboratori.
Come leader lo strumento a nostra disposizione per riappropriarci del tempo è la delega, accogliendo le differenze di approccio e di operatività che questa comporta, accettando che chi abbiamo di fronte è (fortunatamente in alcuni casi) diverso da noi e che è proprio da quella differenza che può generarsi valore. Non è che manca il tempo, ciò che manca è la capacità di cambiare. Arriva un momento nella vita professionale in cui devi necessariamente affrontare la necessità di delegare e, dalla decisione che prenderai in quel momento, dipenderà il tuo futuro; potrai decidere di non mollare nulla pensando che sei l’unica persona in grado di fare quelle cose e aspettando che il tempo decida per te, oppure potrai iniziare un percorso che ti farà diventare un vero Leader.
A te la mossa.

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.