Numeri con vista

Nelle analisi di performance delle aziende, siano esse di tipo finanziario ovvero di processo, si osserva spesso la convinzione che indicatori di risultato, margini e scostamenti siano valori certi perché provenienti da fonti dati oggettive e documentali. Analisi di bilancio, ratios e kpi si avvicendano in book di reporting, anche sofisticati, con l’obiettivo di spiegare la crescita ed i rendimenti effettivi dell’azienda nei diversi comparti per i diversi anni di lavoro.
Chiunque si occupi professionalmente di valutazione dei business aziendali conosce la pericolosità di considerare i numeri da un unico punto di vista. Nel 1988 l’insigne Prof. Kaplan della Harvard Business School enunciava in un suo articolo “One Cost System isn’t enough”, affermazione che evidenzia la necessità di interpretare i numeri non tanto, e non solo, in ottica oggettiva, quanto in funzione dei differenti obiettivi posti dall’analista.
Solo un sistema di controllo capace di rendere flessibili imputazioni, ribaltamenti e misure, è in grado di generare un reale valore alle informazioni di gestione per la guida d’impresa.
Il sistema di pricing, abilitato per costruire prezzi efficaci di vendita, necessita un’analisi di dettagliata di tutti i costi aziendali, attraverso attribuzioni complete degli oneri di qualsiasi tipologia. Analisi per molti aspetti differente rispetto al caso in cui il focus sia sui margini aziendali, per i quali i valori da elaborare sono solo quelli direttamente imputabili alle unità di business oggetto di valutazione. Per i centri di responsabilità, infine, è predominante la logica delle assegnazioni e dei compiti organizzativi assegnati alle persone piuttosto che la costruzione di risultati di reparto.
Pensare ai numeri come a dati oggettivi, ancorché tra loro correlati, non rischia solo di rendere parziale la valutazione delle performance ma addirittura di inficiarne la correttezza qualora le informazioni siano da utilizzare come fonte di decisioni strategiche e direzionali. Miopia gestionale e convinzioni errate possono essere create dalla visione di una sola parte dei numeri che evidenziano una solo parte delle cause determinanti il risultato.

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.