Più investi, più risparmi

È stato emanato dal Governo nei mesi scorsi il Decreto Legge, relativo al credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari. Il decreto rappresenta un’importante opportunità per le aziende che investono in campagne pubblicitarie su stampa quotidiana e periodica, anche online, radio e tv locali. Può godere di questo speciale bonus chi sosterrà investimenti incrementali, almeno dell’1%, nel 2018, rispetto al 2017, sui medesimi mezzi. Il bonus fiscale investimenti pubblicitari funziona sotto forma di credito d’imposta.
Ciò significa che professionisti, lavoratori autonomi e le imprese di qualsiasi natura giuridica, Ong comprese, potranno beneficiare di un credito d’imposta da utilizzare in compensazione con la dichiarazione dei redditi. Il credito d’imposta è fino al 75% dell’incremento del valore degli investimenti e la quota sale al 90% per le microimprese, le piccole e medie aziende e le start up innovative.
Eccezionalmente il Governo ha già previsto il bonus anche per gli investimenti incrementali realizzati nella seconda metà 2017 (dal 24 giugno al 31 dicembre 2017), esclusivamente su stampa quotidiana e periodica, anche online. Il bonus 2017 scatta soltanto sulla parte incrementale dei costi di analoga natura, quindi sugli stessi mezzi, sostenuti nel corrispondente periodo 2016 (ovvero tra il 24 giugno e il 31 dicembre 2016).
Saranno i decreti attuativi previsti nei prossimi giorni a delineare tutti i dettagli dell’iniziativa, che comunque si prospetta molto interessante, un’occasione sicuramente da sfruttare per chi vuole investire in un settore strategico per far conoscere la propria attività e mettere in campo azioni mirate di marketing.

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.