Il professionista dei dati

In un periodo di grande cambiamento come quello attuale, nel quale i paradigmi sociali e professionali continuano ad evolversi con velocità sorprendente, un elemento emerge come minimo comune denominatore: i dati prodotti dal mondo digitale diventano sempre più numerosi, complessi e articolati.
Quando tutte le attività umane sono registrate da bit e record, i milioni di dati prodotti quotidianamente da qualsiasi organizzazione, non rappresentano più il solo risultato finale che emerge al termine del lavoro, utili per valutare performance ed eventuali inefficienze, ma si trasformano in una vera e propria memoria di come si sono svolti tutti i processi critici, in ciascuna delle loro le fasi di produzione. Questa traccia di comportamento determinato dai dati, se ben congegnata a sistema, può portare ad un miglioramento continuo delle performance aziendali e quindi ad un vantaggio competitivo durevole.
La conoscenza del proprio agire, e la consapevolezza dei propri pregi e difetti, rappresentano il terreno più fertile perché possano nascere innovazione e cambiamento. Per ottenere il massimo dai dati, bisogna però saperli far nascere e crescere e non solo guardare dopo che essi si manifestano.
Quando i dati si producono involontariamente in modo trasversale in ogni processo, per essere efficaci nel proprio mestiere non basta più essere degli ottimi analisti finali ma è necessario diventare dei progettisti di un sistema coordinato, coerente e continuo di dati nel quale essi possano crearsi nei modi e momenti giusti, in una struttura relazionabile ai tanti altri altri valori interni o di mercato.
Il controllo di gestione non ha più quindi bisogno del solo controller capace di costruire e analizzare i report aziendali, ma di un data builder, un professionista in grado di pensare all’universo dei dati in modo unitario già da prima che essi si creino involontariamente dalle singole attività.
Il professionista dei dati rappresenta un’ottima opportunità di lavoro futuro per i giovani ed un grande cambiamento per i professionisti di oggi. Un nuovo mestiere che richiede nuove competenze che stanno all’affascinante confine tra tecnologia ed economia aziendale.

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.