Ci vedo verde chiaro

di Paola Caiti

Secondo l’art. 28 del decreto legislativo 81 del 2008, le aziende hanno l’obbligo di misurare l’eventuale presenza dei rischi di stress sul posto di lavoro. Non è consentita l’autocertificazione, ed è un gruppo composto di professionisti e rappresentanti dei lavoratori a doversi occupare di questa valutazione. Per le aziende inadempienti sono previste sanzioni tra i 5 e i 15 mila euro, o anche l’arresto; inoltre, anche laddove il rischio di stress sia basso e l’azienda promossa, il test dovrà essere ripetuto periodicamente.
Di cosa stiamo parlando di preciso? Di norme di questo genere:
– Prenditi delle pause. Vai alla macchinetta del caffè, sgranchisci le gambe, guarda le ultime notizie su internet, scambia due chiacchiere con il collega.
– Non controllare l’email di continuo.
– Se puoi scegliere il colore del tuo ufficio, opta per l’azzurro o per il verde chiaro, che hanno un effetto rilassante.
– Arreda l’ufficio con qualche pianta.
– Personalizza il tuo spazio, aiuterà a sentirti a tuo agio.
– Cerca di scegliere la scrivania vicino alla finestra.
– Ogni tanto ascolta la musica: ha un potere rilassante.
– Evita la routine: cambia il percorso per raggiungere il lavoro o movimenta la disposizione degli oggetti sulla tua scrivania.
– Butta via le scartoffie che non servono più: meno disordine, meno ansia.
Il mio punto di vista, da imprenditrice, è che la legge abbia senz’altro uno spirito costruttivo ma, non tenendo conto del vissuto vero delle aziende, tutte queste premure finiscono per risultare perlomeno velleitarie. Ogni azienda è in un certo senso figlia dell’imprenditore e, più o meno massicciamente, tenderà a subirne o esprimerne gli umori. Le scadenze, la gestione del cliente, le aspettative sul futuro, la responsabilità verso i dipendenti. La gestione della burocrazia, le normative, i soldi e la quadratura dei conti. Lo scontro generazionale, le banche, il reperimento di personale adeguato, i controlli, la formazione. I cambiamenti, il rapporto con le persone, i fornitori, l’ambiente esterno. Le rotture di balle. Caricati di tutti questi stress, siamo chiamati a valutare il rischio da stress. Per fortuna possiamo sempre dipingere le pareti verde chiaro…

2
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.