Il viaggio nell’Internet of Things

Parliamo ancora una volta dell’Internet delle cose. Ci sono due aspetti chiave da tenere bene in mente: il primo è che nell’IoT non ci sono punti di arrivo, per questo si parla di IoT journey. Nuove soluzioni e opportunità nascono quasi quotidianamente e quella che può sembrare una scelta definitiva oggi si trasforma ben presto in qualcosa di migliorabile, modificabile, potenziabile. Per questo motivo le soluzioni IoT migliori devono essere in grado di adattarsi rapidamente a questi mutevoli scenari, così da permettere l’evoluzione dei progetti nel corso del tempo, oltre a raccogliere precise informazioni che possano creare il contesto più ampio attorno ad un processo, un comportamento o una decisione.

L’approccio di Cisco tiene ovviamente conto di questi aspetti, e cerca di coniugare flessibilità e potenza, senza mai perdere di vista l’obiettivo, attraverso l’uso di molteplici strumenti.

Questi strumenti, hardware e software, permettono di realizzare una vastissima gamma di soluzioni, capace di adattarsi alle più disparate esigenze in maniera rapida ed affidabile. Si va dal monitoraggio ambientale, al controllo di flotte di veicoli; dal coordinamento in tempo reale dei processi produttivi, all’analisi dei comportamenti d’acquisto; dalla gestione intelligente del traffico o dei parcheggi, al miglioramento della user experience in mobilità; dalla manutenzione proattiva di macchinari o edifici, all’ottimizzazione delle risorse e riduzione degli sprechi, fino all’aumento della sicurezza delle persone.

Il limite non sta certo negli strumenti a disposizione, ma nella fantasia di chi li andrà ad utilizzare. Un viaggio nel mondo dell’IoT parte nel migliore dei modi con un accompagnatore di primo livello capace di garantire sempre un successo.

www.sinthera.com

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.