Blog aziendali, il trend del momento

Sempre più aziende in tutto il mondo stanno utilizzando i blog aziendali come nuovo strumento di marketing e, insieme, di condivisione di contenuti. I dubbi tra le PMI, però, sono ancora molti perché spesso si pensa erroneamente che il blog sia qualcosa che riguarda solo il mondo delle grandi aziende. Questo non è vero: lo dimostra il fatto che si sta sempre più diffondendo, anche tra piccole imprese e liberi professionisti, la tendenza a creare un blog aziendale, in cui non solo raccontare il proprio mondo e i propri prodotti e servizi, ma anche condividere pensieri, esperienze ed idee per trasmettere un’immagine positiva e matura dell’azienda.
1&1 ha compreso da tempo la potenzialità dei blog aziendali in termini di divulgazione di informazioni e contenuti di valore per il proprio target, e lo dimostra ad esempio il blog attraverso il quale essa stessa condivide articoli, interviste ed utili approfondimenti sui temi più caldi del mercato, fornendo spesso soluzioni agli interrogativi più critici del momento.
Sulla stessa linea si pone l’iniziativa 1&1 Digital Guide, il magazine digitale gratuito lanciato lo scorso luglio con l’intento di mettere a disposizione di tutti gli utenti di Internet la competenza dei migliori esperti del settore su tantissimi temi d’attualità, quali server, siti web, hosting, domini, e-commerce ed e-mail marketing.

1&1 si è spinta oltre, lanciando recentemente sul mercato dei domini l’estensione .blog, con cui le PMI possono conferire al proprio blog maggiore reperibilità e successo online, agendo da informatori e dimostrando di avere uno sguardo a 360° sullo scenario nel quale operano, attraverso una piattaforma efficace.
Scegliendo di registrare il dominio .blog un’azienda può rendere il proprio sito ancora più attraente e facile da ricordare, ottimizzandolo anche in termini di SEO (search engine optimization).

Come creare un blog aziendale di successo
Il cuore di ogni blog è il suo contenuto e a far la differenza, ovviamente, è il team editoriale che se ne occupa. Una buona qualità e varietà degli articoli, insieme alla capacità di cogliere trend e argomenti più interessanti per i visitatori, può permettere a un’azienda di aumentare la brand awareness, di migliorare la percezione che ha di se stessa, di trovare nuovi partner commerciali, dialogare con i propri clienti o selezionare candidati.
Prima di iniziare a scrivere un articolo occorre pensare attentamente al target a cui ci si vuole rivolgere e strutturare attentamente l’approccio e i contenuti, affinché il dialogo sia davvero efficace e possa fornire valore aggiunto. È consigliabile, ad esempio, affrontare temi di attualità o scenari commerciali rilevanti per il proprio settore, case history legate ai propri prodotti o servizi, consigli e suggerimenti su come utilizzarli, approfondimenti sulla visione globale dell’azienda. Infine non si deve sottostimare la misurazione delle visite, che deve avvenire regolarmente fin dalla pubblicazione del blog.

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.