Diario di un appassionato cinico

  "Quando è melmoso rimanda allo sporco, anche in senso morale, ma secco dà l'idea di qualcosa di pulito e definitivo. Questo ho rappresentato in copertina..."  (F. Formentini)

"Quando è melmoso rimanda allo sporco, anche in senso morale, ma secco dà l'idea di qualcosa di pulito e definitivo. Questo ho rappresentato in copertina..." (F. Formentini)

di Maria Chiara Marchi

Nome e cognome Filippo Formentini

Età 26 anni

Attività Designer – Art Director: lavoro come free lance per un’agenzia pubblicitaria di Parma e per alcuni marchi di abbigliamento. Inoltre ho appena iniziato un Master al Politecnico di Milano in Art direction e Copywriting.

In cosa consiste il tuo lavoro? Mi occupo di direzione artistica di brand di vario tipo.

La tua formazione Dopo il diploma da Geometra sono stato a Londra per 8 mesi per imparare l’inglese (studiavo la mattina e il pomeriggio lavoravo), poi ho fatto lo Ied – indirizzo Moda – ed ora sto facendo un Master per diventare Art Director.

Cosa passa per la testa di un Designer? Niente di particolare. Cerco l’ispirazione da qualsiasi cosa veda: mostre, film…

Cosa c’è nei tuoi lavori? Uno spirito “nordico” molto minimale ed essenziale.

Le tre cose che rendono strepitoso il tuo lavoro? Lavorare quando voglio, lavorare come voglio, la possibilità di ispirarmi a qualsiasi cosa.

Il leitmotiv delle tue giornate? Passare in rassegna i miei siti e blog “feticcio”: adsoftheworld.com, ffffound.com, www.grafikcache.com e molti altri.

Se le tue pareti di casa fossero dei megacartelloni pubblicitari che cosa ci attaccheresti? Le lascerei bianche mettendo qua e là dei lavori di grandi illustratori e designer come Wim Crouwel ed Eric Speakman.

Il progetto a cui vorresti lavorare… L’ideazione di uno spot pubblicitario per un grande marchio che lasci spazio alla mia creatività e che non imponga dei limiti di marketing.

Il progetto di cui avresti voluto la paternità… ‘Are you still with us’ della Heineken.

Hai sempre voluto fare questo mestiere? Strada facendo ho corretto il tiro: sono partito dalla moda ma la mia passione si sta focalizzando sulla grafica e l’illustrazione.

La grafica tende a più infinito? Tende a più infinito a seconda del cliente…

Quali sono i parametri per valutare buono un lavoro di design?
L’efficacia sul consumatore, se alla fine la campagna fa parlare di sé.

In cosa ti fa crescere essere freelance?
Essere free lance è un pungolo a lavorare sempre più e meglio, non ti puoi accomodare.

Hai avuto un mentore o sei un selfmademan? Ho avuto ed ho dei mentori virtuali, che sono i grandi designer del mondo.

La musica che ti aiuta a creare La musica elettronica di Laurent Garnier.

Con chi condividi il tuo spazio lavorativo? Con il pc, il letto e la tv.

Hobby Mi ritengo fortunato: faccio un lavoro che mi appassiona come un hobby. Andare a mostre, leggere libri, guardare film, tutto può essere una fonte di ispirazione per i miei lavori.

Filippo Formentini è un…. Appassionato cinico.

La cosa più bella dell’ultimo mese… L’inizio del Master.

Il viaggio della vita? Un mese e mezzo in America con un amico a studiare e girare.

Se Filippo Formentini fosse un animale sarebbe… Un uccello qualsiasi.

L’insegnamento da non dimenticare What goes around comes around.

Un adorabile difetto Sono parecchio permaloso.

Un maledetto pregio Cinismo.

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.