Bologna 2021, per esempio

Il Piano strategico metropolitano (Psm) di Bologna, formalmente avviato il 24 ottobre 2011, fin dalla presentazione del suo manifesto ha inteso proporre un modello del tutto nuovo di sviluppo urbano. Si è infatti giunti alla firma del patto con un processo volontario e collegiale, che ha conivolto svariati soggetti pubblici e privati, che hanno trovato espressione e sintesi alle differenti rappresentazioni di problemi e priorità. Attraverso il confronto e la mediazione di interessi e bisogni anche antagonisti, si sono messi a punto gli obiettivi e le strategie necessarie e, una volta definiti i progetti possibili e le risorse potenzialmente utilizzabili, si sono raccolte le assunzioni di responsabilità dei diversi partner. I 66 progetti, quali elementi caratterizzanti le strategie del Psm, sono articolati in quattro filoni:

1_ innovazione e sviluppo;

2_ benessere e coesione sociale;

3_ conoscenza, educazione e cultura semenax in south africa;

4_ ambiente, assetti urbani e mobilità.

Noi siamo uno dei 34 soggetti che si sono impegnati a tradurre in realtà la visione di Bologna 2021. Il nostro contributo è diventato un laboratorio, inserito nel progetto 4.18 Riqualificazione energetica e sismica degli edifici, nell’ambito del gruppo di lavoro sulla Green economy. Eccone l’abstract: “Oltre il 2015, Obiettivi di Sviluppo del Millennio (Millenium Development Goals – MDGs). Dopo Rio Plus 20: oltre 2015 MDGs. La città tra Urbanità e Green: come i due aspetti possono coesistere e integrarsi verso l’obiettivo della sostenibilità ambientale. La qualità ambientale e sociale dello sviluppo come fattore di profitto. Il progetto propone un’iniziativa che fornirà: un ambiente per lo scambio di conoscenze fra gli operatori del settore; uno strumento di valutazione, selezione e classificazione di materiali ed esperienze; piattaforme multiple per ospitare buone pratiche; educazione e formazione”.

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.