Print adv, irrinunciabile per il marketing

Oggi, il mondo del marketing si divide in due poli opposti: da un lato, i grandi sostenitori dell’adv web come fonte principale di notorietà, dall’altro i tradizionalisti puri. Ma esiste una via di mezzo, capace di generare ottimi risultati in qualunque settore: il marketing integrato.

Cos’è il marketing integrato?
Semplice: il mix perfetto tra l’online e l’offline, un approccio strategico capace di coniugare il meglio dei due mondi. Un esempio pratico? Molti dei più grandi e-commerce planetari utilizzano come metodo di fidelizzazione i classici coupon postali, offrendo sconti o promozioni speciali spendibili sulla loro piattaforma online, e casi simili sono in continuo aumento anche tra le aziende online più piccole.
Questo nuovo tipo di approccio paga, visto il progressivo modificarsi delle abitudini d’acquisto degli italiani. Oggi, per il consumatore medio, è perfettamente normale acquistare online un oggetto testato nella vita reale, o effettuare il percorso inverso. Per l’imprenditore dunque, riuscire a convogliare interesse verso il proprio prodotto sia online che offline sarà un distinguo importante rispetto ai competitor, cosa che potrebbe determinare un notevole miglioramento del giro d’affari.

Print advertising nell’era di Internet: è ancora possibile?
Non è solo possibile, ma anche caldamente consigliato. Nella progettazione di un piano strategico di marketing integrato il print advertising gioca un ruolo importantissimo: sarà possibile, ad esempio tramite coupon personalizzati, raggiungere direttamente i propri clienti, o effettuare campagne di brand awareness su ampia scala grazie alla distribuzione di volantini promozionali personalizzati. Per quel che riguarda l’e-commerce, un’interessante opportunità di brand awareness e fidelizzazione può provenire dalla personalizzazione del packaging: rendere riconoscibili i propri prodotti grazie alla confezione sarà un elemento fondamentale per emergere efficacemente nella grande folla del web.
Molte di queste strategie che combinano adv print e commercio online sono state adottate da tempo, da praticamente tutti i top player dell’ecommerce online, tra cui Amazon e Zalando. E il motivo è presto detto: in un mercato teoricamente “spersonalizzato” e indiretto come quello online, il print advertising può restituire un senso di complicità e di interazione diretta con la clientela, facendola sentire apprezzata e valorizzata grazie a promozioni e offerte personalizzate.

L’importanza delle strategie integrate nei settori B2B e B2C
Se nella fase di fidelizzazione della clientela la percezione di un rapporto diretto è importante, nei rapporti B2B diventa fondamentale. Il giro d’affari B2B richiede un forte legame di fiducia, e frequenti follow-up da parte del fornitore. Le mail, se da un lato rappresentano il mezzo più veloce per comunicare, dall’altro non costituiscono di certo quello più d’impatto: anche in questo caso l’invio o la consegna a mano di gadget, coupon personalizzati e cataloghi cartacei contribuirà a far conoscere a fondo il catalogo e la policy dell’azienda, fondamentale per una proficua collaborazione futura.
Anche nell’era digitale, dunque, il print advertising è di fondamentale importanza. Personalizzare significa emergere in un mercato sempre più omogeneo, e creare un rapporto diretto con i possibili clienti. I packaging personalizzati, i biglietti da visita, i gadget e gli altri strumenti per il print advertising sono efficaci dunque anche- e a maggior ragione- nel settore B2C: saper sfruttare il marketing integrato è fondamentale per una strategia promozionale davvero efficace.

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.