Sussurri islamici

Autore: Alberto Fabio Ambrosio
Titolo: Silenzio profetico. In ascolto mistico dell’Islam
Mimesis –Accademia del silenzio
Anno: 2014
pp. 53 – € 3,90

Una volta qualcuno ha scritto che i libri devono essere magri. Questo in effetti è un libro sottile, esile, che inizia in una città brulicante, Istanbul, dominata dal caos e dal rumore, e finisce davanti a una danza di dervisci, in un silenzio assorto. Un silenzio profetico che apre al lettore una dimensione di attesa e ascolto, rivelazione profonda della correlazione tra udito e parola, apertura a un dialogo vero. Mai come oggi poi l’Islam viene visto nelle vesti del rumore assordante, scoppio di bombe, deflagrazione di aerei in cielo, spari nella notte, grida a spargimento di sangue. Difficile immaginarlo come religione del silenzio, anche a partire dai contesti di vita urbani dove abitualmente lo collochiamo, a Istanbul potremmo infatti affiancare Il Cairo, tutti i suk e le casbah delle città del medio oriente che ogni giorno ci vengono raccontate dalle immagini di questo o quel telegiornale, social network, sito internet. Invece no, occorre andare oltre la superficie, scavare nei testi coranici, approdare alla mistica sufi, quello che fa appunto Alberto Fabio Ambrosio, domenicano e specialista di storia del sufismo ottomano. Se ci affidiamo a questo sguardo rinnovato e inatteso potremo forse anche noi uscire dal rumore impossibile delle nostre vite, fare del nostro silenzio una meditazione e della parola una lode e un dono, anche quando non parliamo.

+
Giorgio Ieranò – Luigi Spina
Antichi silenzi

Stefano Bartezzaghi
La ludoteca di babele

Paolo Nori – Giuliano Della Casa
I libri devono essere magri

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.