Sito aziendale, non più un optional

Al giorno d’oggi tutte le imprese sentono il bisogno di avere una presenza in rete. In molti casi però il sito aziendale è poco più di un semplice biglietto da visita, senza costituire davvero uno strumento di lavoro o una vetrina efficace per trovare clienti. Ma il web 2.0 offre possibilità potenzialmente illimitate alle imprese, indipendentemente dalla loro grandezza, ed il mondo imprenditoriale è chiamato a coglierle per non rischiare di farsi superare da quei concorrenti che invece decidono di investire in questo campo per espandere il business, cambiare la routine quotidiana dell’azienda o fornire ai clienti qualcosa di nuovo e in linea con le loro necessità. Un investimento non così oneroso come si può pensare, che verrà di certo ripagato nel tempo e che costituisce inoltre un vero e proprio cambio di passo e di mentalità.

Un sito web è molto di più di una pagina statica o un biglietto da visita virtuale: permette di farsi trovare dal cliente e concludere la transazione (volendo anche con pagamento online), razionalizzare e snellire molte procedure interne dell’azienda, migliorare la comunicazione interna ed esterna, aggiornare con rapidità il catalogo offerto, mantenere i contatti con clienti, fornitori, soci esterni informandoli sulle nostre attività. I vantaggi di sfruttare appieno le opportunità del web 2.0 non tarderanno ad arrivare, in termini economici e di immagine. Ma quanto costa un sito web moderno e funzionale, che apra nuovi orizzonti al nostro business? E che strada è meglio seguire per realizzarlo?
Per cogliere appieno tutte le possibilità che la rete può offrire alla propria attività è meglio evitare il “fai da te”. Nella maggior parte dei casi le imprese non hanno al proprio interno le competenze adatte per realizzare un sito davvero competitivo, per questo quasi sempre la scelta migliore è quella creare un sito web ricorrendo a risorse esterne.

Meglio affidarsi quindi a professionisti, che saranno in grado, prima ancora che di sviluppare un sito in linea con le nostre esigenze e con quelle del mercato, di fornirci consulenza e farci prendere le decisioni giuste in rapporto ai nostri obiettivi, al tipo di attività, alle procedure interne, alla dimensione aziendale e al target che cercheremo di raggiungere.
A questo punto di solito ci si rivolge ad una webagency. Ma noi vi suggeriamo di farvi prima un’idea di quanto costa un sito web adeguato alle vostre vere esigenze. Innanzitutto dobbiamo definire l’idea che abbiamo in mente. Cosa dovrà fare il nostro sito?
Sarà una vetrina per farci conoscere da nuovi clienti o fidelizzare gli attuali? Se è questo il caso prevederà la possibilità di sfogliare un catalogo, fare acquisti online, partecipare a campagne promozionali, ricevere offerte personalizzate?
Sarà invece uno strumento a disposizione di dipendenti, fornitori o collaboratori dell’azienda? Esistono molte soluzioni per integrare sul web, in totale sicurezza, molte delle procedure interne che oggi richiedono carta, penna, telefono, scanner. Per esempio per mettere in contatto i diversi reparti o le diverse sedi, snellire i processi di fatturazione, comunicare con gli agenti commerciali, accedere facilmente a documenti archiviati in precedenza e mantenere un registro di dati sempre aggiornato.
E se fosse entrambe le cose? In questa fase non mettete limiti alla vostra fantasia, anzi scatenate il vostro istinto di imprenditore e pensate in che modo la pagina web potrebbe aiutarvi nella vostra attività: automatizzare procedure, snellire processi e comunicazione, personalizzare offerte…
Una volta fissati nella nostra mente (o meglio ancora su carta) quali compiti dovrà svolgere il nostro sito web, possiamo passare alla scelta delle funzionalità. Questa è parte più tecnica e quella che spesso risulta più ostica all’imprenditore, che invece vorrebbe ottenere un preventivo che “parli la sua lingua”, ovvero tarato in base all’idea di sito che ha in testa, indipendentemente dalle soluzioni tecnologiche che dovranno essere implementate.
Proprio per questo vi consigliamo di utilizzare il calcolatore online gratuito quantocostaunsitoweb.com . In pochi e semplici passaggi permette infatti di scoprire quanto costa un sito web realizzato su misura per voi, rispondendo a semplici domande sulle caratteristiche che dovrà avere la pagina. In appena cinque minuti, e senza l’uso di tecnicismi, anche un utente non esperto potrà ricevere il proprio preventivo in linea con i dati attuali del mercato.
La creazione di questo calcolatore online si deve alla startup Yeeply, una giovane realtà tecnologica spagnola. La potenza dello strumento risiede nella capacità di coniugare semplicità e rigore. I parametri considerati per il calcolo del preventivo sono infatti diversi. Dalla possibilità di creare un design o di utilizzarne uno già in possesso a quella di adattare il sito all’uso da dispositivi mobili (come smartphone o tablet), dalla necessità di un’area riservata a quella di avere una versione in più lingue o un motore di ricerca integrato.
In questo modo è possibile farsi un’idea piuttosto precisa del costo di una pagina web più complessa di una semplicemente statica. E scoprire così che l’investimento potrebbe davvero valerne la pena, visto tutte le possibilità che permette di aprire.
Scoprire quanto costa un sito web e soprattutto iniziare a pensare a internet in un’ottica differente è il primo passo per non far sfuggire al proprio business, piccolo o grande non ha importanza, l’opportunità di crescere e di risultare differente agli occhi dei clienti.

1
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.