I posti dell’anima

In inverno trovate piacevole stare in casa, leggere un libro e bere una cioccolata calda? Forse non lo sapete ancora, ma state adottando lo stile che i danesi definiscono hygge, un termine che letteralmente si traduce “calore” o “intimità”, e che lentamente sta diventando popolare nel mondo.
La hygge è una tendenza dello stile nordico che per i danesi rappresenta una sensazione di benessere, ristoro dell’anima e godimento delle cose semplici della vita. Ormai ossessionati da questo stile, lo aggiungono ad altre parole come ad esempio hyggebukser se si parla di quei pantaloni con cui non ci faremmo mai vedere in giro, ma a cui non possiamo rinunciare nei fine settimana di relax in casa.
Riferendoci invece all’arredamento, hyggekrog è sistemare una panca all’interno delle cavità delle finestre; sopra dei bei cuscini dai colori tenui sulla seduta e dietro la schiena che daranno vita ad un angolo accogliente in cui ci si può rilassare guardando fuori il panorama e il mondo che passa, leggendo un libro e bevendo un buon tè.
Ancora più hygge é arredare in stile nordico, con divani che seguono la geometria della bow window che, per chi non lo sapesse, è un balcone chiuso più o meno sporgente dalla facciata che all’interno genera questa ansa accogliente. È un carattere distintivo dell’architettura degli edifici per abitazione della fine dell’Ottocento e dei primi decenni del novecento.
Il camino, le coperte e qualunque cosa fatta a maglia sono l’essenza dell’atmosfera hygge, così come i colori caldi del legno naturale nelle sue diverse sfumature e nei disegni delle sue venature. E quale sarà mai il periodo dell’anno migliori per calarsi nello stile hygge, se non quello di Natale?

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.