Vulcani perduti

Parliamo di vulcani ma non per via di fastidiose esplosioni, nubi nere e voli cancellati. Piuttosto per annunciare una lieta notizia: la scoperta al largo delle coste della Calabria di un nuovo vulcano, posizionato ad oltre 120 metri slm, ancora senza un nome e soprattutto spento da ormai 670mila anni. Con il nuovo arrivato, il numero dei vulcani italiani sale a 29. Secondo gli scienziati dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e dell’Università della Calabria che hanno realizzato la scoperta, il vulcano è assolutamente innocuo. La scoperta, che non desta dunque preoccupazione, pare però mettere in discussione i modelli geodinamici della zona, per esempio quelli che spiegano la formazione delle Eolie.

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.