Moda italiana a Tokyo

Il 5 luglio l’Istituto Nazionale per il Commercio Estero Sistema Moda taglierà il nastro della 37^ edizione della Mostra Autonoma Moda Italia di Tokyo, che avrà luogo nella capitale giapponese fino al 7 luglio 2010.

La manifestazione, che si posiziona come l’unica fiera di moda esclusivamente italiana in Giappone, porterà a Tokyo 45 aziende italiane produttrici di abbigliamento e accessori moda, oltre a quelle della pelletteria e delle calzature presenti a Shoes From Italy, per un totale di 106 aziende – in rappresentanza dei principali distretti produttivi – per mostrare le collezioni primavera/estate 2011 agli operatori (dettaglianti, buyer, designer e stampa specializzata) di uno dei principali mercati di sbocco del comparto moda Made in Italy.

Arte e Pittura, Macchine e Velocità, Risorgimento Italiano e Cinema Italiano, sono le tendenze di scena a Tokyo e indagate in occasione del Seminario Tendenze Moda che aprirà la rassegna. La Primavera-Estate 2011 si presenta come una stagione ricca di creatività ma con i piedi ben saldi per terra, in questo periodo di post-recessione che ha portato forti cambiamenti, economici, sociali ed etici.

La location scelta da ICE-Sistema Moda per la Mostra Autonoma Moda Italia è il The Westin Tokyo hotel, le cui stanze sono state trasformate per l’occasione in veri e propri private-showroom, con un’originale formula espositiva, che riesce a garantire la riservatezza necessaria per le contrattazioni commerciali e conferisce un’allure prestigiosa al contesto.

L’edizione estiva della Mostra (quella invernale si è tenuta a febbraio) punta in particolare sugli accessori, i cui produttori presenti alla manifestazione sono aumentati dal 15 al 25%.
Conferma questa, di un crescente interesse – non solo giapponese – verso gli accessori, interpreti sempre più fondamentali delle ultime collezioni.

La Mostra Autonoma Moda Italia, si inserisce nell’ambito delle attività promozionali di Ice-Sistema Moda e svolge un ruolo fondamentale per il mercato della moda italiana, consolidando la conoscenza del prodotto di qualità e lanciando nuovi marchi nel mercato del Sud-est Asiatico.

Il Giappone si conferma il primo mercato di sbocco dell’area asiatica nell’export sia di abbigliamento che di calzature Made in Italy, con un valore, rispettivamente, di 156.992 e 41.751 migliaia di euro. Le esportazioni di pelletteria italiana, segnano invece un valore di 117.086 migliaia di euro (periodo gennaio-marzo 2010, elaborazione ICE su dati ISTAT).

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.