Non solo segretarie

Un tempo la segretaria si confondeva con la sagoma della dattilografa dimessa e passiva dietro la scrivania. Oggi si chiama office manager, se gestisce un grande ufficio e ha dipendenti. Personal manager, se dedica le sue cure al solo capo, ma anche manager assistant. Ma c’è anche la green assistant che si occupa di ottimizzare i consumi energetici, organizzare i processi in modo da minimizzare l’impatto sull’ambiente, sensibilizzare dipendenti e collaboratori. Insomma… sempre un gran lavorare, ma con un allure tutto diverso.

0
5

5 Comments

  1. Ho sempre trovato piuttosto insensate queste operazioni cosmetiche volte a fare apparire più trendy mestieri tradizionali cambiando loro il nome.
    Per lo stesso motivo per cui le care vecchie amate bidelle oggi si chiamano operatrici scolastiche e gli spazzini operatori ecologici, quasi a volere nascondere una sorta di natura “infamante” che tali professioni celavano.
    Posto che secondo me nessuna di queste professioni ha mai avuto alcunché di infamante (essendo anzi questi lavori molto più utili alla società di tanti altri…) credo che comunque, se mai ci fosse qualcosa da cambiare nelle bidelle, negli spazzini, nelle segretarie dovrebbe concernere le loro condizioni di lavoro e la loro retribuzione, non certo i loro nomi, che, qualunque essi siano, concretamente non fanno alcuna differenza.

  2. agnese 28/06/2010 Reply

    Sono assolutamente d’accordo Federico. Si cambia il nome laddove non si vuole cambiare la sostanza.

  3. Mariachiara 29/06/2010 Reply

    Carissimi Federico e Agnese,

    non sono assolutamente d’accordo con voi.

    Noi, Manager Assistant italiane, non siamo più le vecchie segretarie, ma vere e proprie professioniste che gestistono e non solo eseguono.

    Qui sta la differenza.

    Siamo talmente diverse che abbiamo anche fondato una associazione di categoria MACSE Italia, che ci rappresenta (www.macseitalia.it).

    Non si tratta di una operazione cosmetica, come la chiami tu, caro Federico, ma si tratta piuttosto di mettere in evidenza come la professione è cambiata negli ultimi 15 anni e di come le Manager Assistant sono state brave a evolvere con l’evoluzione del ruolo.

    Un caro saluto.

    Mariachiara Novati
    Presidente
    MACSE Italia

  4. carissima Mariachiara,
    grazie per la tua replica cortese ed esaustiva, che però non mi ha ancora convinto: insomma, in concreto cosa fa ora una manager assistant che non faceva fino a ieri una “segretaria di un manager”?

    Non capisco davvero, al di là della contrapposizione dai contorni piuttosto generali e generici tra “gestire” ed “eseguire”, in cosa si materializzi questo discrimine tra la vecchia categoria e la nuova.

    Insomma, anche un grande manager stesso oltre a gestire esegue direttive impartite da altri, pure il CEO della più potente banca del mondo esegue ciò che gli impartiscono i soci e i controllori…così come anche una segretaria “old style” gestiva gli impegni del dirigente o del professionista di cui si occupava.

    Non trovi?

    un caro saluto!

    F.

  5. agnese 01/07/2010 Reply

    Gentile Mariachiara,
    non mi dispiacerebbe approfondire con lei questo tema sul mensile Imprenditori.
    Potrebbe essere interessata ad una intervista sull’argomento, in modo da spiegare, anche ai nostri lettori il suo punto di vista?
    Io trovo la cosa interessante.
    Nel caso lei sia disposta sarò felice di organizzare il tutto.
    In attesa di un suo gentile riscontro le porgo cordiali saluti

    Agnese Spinelli

    a.spinelli@kaiti.it
    0522924196
    3493050806

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.