Dominio

Date: 16/04/2012 Tags:

Aprile 2012

Chiara Coccorese, “Regina di Fiori e Re di Denari” (2009, Ed.3, stampa fine art, 70×70 cm)

Tra tessuti sontuosi e fasti da Ancien Régime, si incontrano le regine delle carte da gioco francesi e i re della tradizione napoletana, dando vita ad un universo fantastico, nel quale rientrano i sogni e l’inconscio, ma anche continui rimandi alle fiabe classiche e alla storia dell’arte, dai pittori fiamminghi al Surrealismo. La ricerca di Chiara Coccorese nasce dall’ambito pittorico, con studi accademici e falsi d’autore. La fotografia diventa gradualmente protagonista delle sue opere, che prevedono anche figure in plastilina e fondali dipinti, o ancora modelli in carne ed ossa, grandi allestimenti scenografici e postproduzione digitale. Un lavoro complesso, che non si esaurisce in un unico scatto ma si sviluppa per cicli, raccontando storie e memorie che ci rimandano al mondo del gioco e dell’infanzia. In copertina questo mese, il dialogo sordo tra la Regina di Fiori e il Re di Cuori, tra la superbia e l’avarizia, che fissano lo spettatore con aria di sfida.