Le scelte degli imprenditori (parte settima)

1237883_54023528Che siano grandi o piccole tutti i giorni in un ’impresa si devono fare delle scelte . Abbiamo chiesto a diversi imprenditori imprenditori di raccontarci momenti critici nella loro attività e le alternati ve che hanno considerato per superarlo. Abbiamo poi sottoposto le loro storie a consulenti che ci hanno offerto la loro analisi. A voi proponiamo di provare a metter vi nei panni dei protagonisti e fare la vostra scelta. Senza paura di sbagliare.

Azienda: Computers Service
Chi: Carlo Zanichelli
Sede: Reggio Emilia

 

MINUTI CONTATI
Attiva nel settore dei servizi informatici, nel 2013 Computer Service si è trovata a fare un check up dei costi. «Quelli relativi alla telefonia mobile erano piuttosto rilevanti: offrendo assistenza ai clienti, molti dei miei dipendenti operano fuori sede e usano spesso il cellulare – spiega il titolare, Carlo Zanichelli – Avevo bisogno di un prodotto che mi offrisse costi certi e definiti».

SOLUZIONI
1. Verifico l’esistenza di un prodotto profilato alle mie esigenze
2. Definisco un minutaggio mensile massimo per le telefonate dei dipendenti
3. Mi affido alle tecnologie Voip

ANALISI
«Quando un imprenditore ha l’esigenza di abbattere i costi di un servizio del quale non può fare a meno, solitamente si orienta verso un prodotto che sia maggiormente profilato, più adatto alle sue necessità. La ricerca dell’offerta più adeguata però può essere lunga, e chi non è esperto del settore rischia di perdersi tra contratti complessi e cavilli inintelligibili. A fornirgli una soluzione adeguata potrebbe allora essere una figura professionale che lo guidi nel mare delle offerte e che gli garantisca assistenza in ogni fase, dalla stipula del contratto al pronto intervento in caso di disservizi. Questa, però, non è l’unica soluzione praticabile. Il titolare dell’azienda avrebbe potuto imporre ai suoi dipendenti un minutaggio massimo per le telefonate mensili, in modo da contenere automaticamente i costi in bolletta: una scelta immediata, che non comporta particolari costi di gestione. Il rischio in questo caso è però quello di abbassare la qualità dei servizi offerti al cliente, perché i dipendenti – non potendo utilizzare al meglio uno dei loro principali strumenti di lavoro – potrebbero essere meno rapidi ed efficienti in fase di assistenza. Il titolare dell’azienda, infine, avrebbe anche potuto chiedere ai dipendenti di utilizzare la tecnologia Voip – gratuita e facile da usare – per gestire tutte le telefonate: in questo modo i costi si sarebbero praticamente azzerati. Il rischio di eventuali disservizi, però, non sarebbe completamente scomparso: simili canali di comunicazione, infatti, non sono ancora sufficientemente affidabili in qualsiasi situazione, né abbastanza diffusi».

Federico Farioli, consulente telecomunicazioni

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.